NEFROLOGIA (B)

Docenti: 
Crediti: 
3
Sede: 
PARMA
Anno accademico di offerta: 
2021/2022
Responsabile della didattica: 
Settore scientifico disciplinare: 
NEFROLOGIA (MED/14)
Semestre dell'insegnamento: 
Secondo Semestre
Anno di corso: 
4
Lingua di insegnamento: 

ITALIANO

Attività formativa padre: 

Obiettivi formativi

Lo studente al termine del corso, integrando anche le conoscenze di anatomia, biochimica, fisiologia, patologia generale già acquisite in precedenza dovrà dimostrare conoscenze e capacità di comprensione circa:
- i fenomeni fisiopatologici alla base degli aspetti clinici degli squilibri idrosalini ed acido-basici;
- le cause e la sintomatologia delle principali sindromi cliniche associate alle differenti nefropatie, alle infezioni urinarie, alla calcolosi nefro-urinaria;
- le complicanze tipiche dei pazienti con patologie renali;
- gli aspetti fisiopatologici e clinici dell’insufficienza renale acuta e cronica e la terapia sostitutiva dell’insufficienza renale terminale (dialisi e trapianto renale)

Prerequisiti

Conoscenze di anatomia e fisiologia del rene, cuore, polmone, fegato. Scompenso cardiaco. Diabete mellito

Contenuti dell'insegnamento

Il corso di Nefrologia si inserisce nel Corso Integrato di Malattie del Rene e delle Vie Urinarie. Il corso fornisce allo studente a) gli elementi per conoscere e di comprendere eziologia, patogenesi, sintomatologia, diagnostica e terapia delle principali nefropatie, incluse le differenti forme di terapia sostitutiva della funzione renale (emodialisi, dialisi peritoneale e trapianto renale); b) le conoscenze e la comprensione utili ad individuare i problemi del paziente affetto da patologie renali.
Le lezioni iniziali riguarderanno argomenti di diagnostica generale delle malattie renali. Successivamente verranno affrontate situazioni patologiche comuni quali le alterazioni equilibrio idroelettrolitico ed acido-base. La seconda parte del corso è rivolta alla trattazione di elementi di patogenesi, semeiologia, diagnosi e principi di terapia delle nefropatie glomerulari primitive e secondarie, tubulo-interstiziali congenite ed acquisite, e vascolari. Inoltre alla calcolosi ed alle infezioni urinarie. La terza parte del corso è dedicata all’insufficienza renale acuta e cronica ed alla terapia sostitutiva dell'insufficienza renale terminale, incluso la dialisi ed il trapianto renale nelle loro varie forme e complicanze.

Programma esteso

- Diagnostica generale delle malattie renali: proteinuria, micro e macro-ematuria, sindrome nefritica e sindrome nefrosica
- Creatininemia, azotemia, concetto di clearance, filtrato glomerulare calcolato, misurato e stimato.
- La diagnostica per immagini nelle nefropatie
- Fisiopatologia della ritenzione idrosalina e patogenesi dell'edema; fisiopatologia e clinica degli stati di deplezione di volume
- Iponatriemia ed ipernatriemia
- Alterazioni dell'equilibrio acido-base
- Diuretici e rene nello scompenso cardiaco
- Aspetti generali di nefroprotezione (ACE inibitori, inibitori dei recettori dell'angiotensina II,altri antipertensivi, statine ecc.).
- Approccio nutrizionale alla malattia renale cronica
- Le nefropatie glomerulari:
Aspetti clinico-istopatologici, decorso e terapia di:
glomerulonefrite acuta post-streptococcica e post-infettiva; glomerulonefriti rapidamente progressive; glomerulopatia membranosa, glomerulopatia a lesioni minime, glomerulosclerosi focale e segmentaria, glomerulonefrite membranoproliferativa, glomerulonefrite mesangioproliferativa a depositi prevalenti di IgA, glomerulonefrite mesangioproliferativa non a depositi di IgA, malattia di Alport, ematuria famigliare benigna.
Nefropatie glomerulari secondarie ed elementi principali della malattia sistemica di base:
classificazione generale. Aspetti clinici, quadri anatomo-patologici, decorso e terapia di:
nefropatia diabetica, nefropatia lupica, nefropatie da deposizione (amiloidosi, mieloma multiplo); nefropatie secondarie a vasculiti (Granulomatosi di Wegener, micropoliangioite, malattia di Churg Strauss, nefropatia crioglobulinemica, malattia di Schoenlein Henoch), microangiopatie trombotiche.
- Nefropatie tubulari congenite.
- Nefropatie tubulo-interstiziali acute e croniche, non infettive e infettive.
- Nefropatie malformative.
- La calcolosi delle vie urinarie.
- Le malattie cistiche renali.
- Nefroangiosclerosi; stenosi dell'arteria renale
- Insufficienza renale acuta: eziopatogenesi, clinica, terapia.
- Malattia renale cronica: a) eziopatogenesi, clinica, terapia; b) complicanze: squilibri calcio-fosforici, idro-elettrolitici, acido-basici; anemia, turbe cardio-vascolari.
- Dialisi: emodialisi e dialisi peritoneale: Principi fisico-chimici, indicazioni, efficacia e limiti, complicanze. Problemi clinici più frequenti del paziente in dialisi.
Ipertensione primitiva e secondaria

Cenni di storia del trapianto renale
Donatore cadavere da lesioni encefaliche e da morte circolatoria
Donatore vivente
Trapianto pre-emptive
Approccio alle coppie donatore-ricevente incompatibili
Classificazione del rigetto
Meccanismi immunologici del rigetto
Terapia anti-rigetto
Lesioni istologiche del rigetto
Altre cause di disfunzione del graft
La recidiva della malattia renale primaria
Nefrotossicità da farmaci immunosoppressori
Nefropatia da BKV
Le complicanze chirurgiche del trapianto renale
Le complicanze mediche del ricevente
Le infezioni dopo il trapianto: timeline e tipo
Infezioni da CMV
Le neoplasie dopo il trapianto (PTLD, e M.di Kaposi)
Gli effetti collaterali del trattamento antirigetto

Bibliografia

Gilbert SJ, Weiner DE. National Kidney Foundation's Primer on Kidney Diseases. Seventh Edition. 2018. Elsevier
UpToDate, accessibile attraverso postazioni di computer universitari e in biblioteca,Medscape

Metodi didattici

lezioni frontali con l’utilizzo di supporti audiovisivi and/or online lessons (Teams platform) e discussione in aula con gli studenti, seminari, tirocinio in presenza oppure online (Teams)

Modalità verifica apprendimento

L’accertamento del raggiungimento degli obiettivi previsti dal corso prevede un esame orale.
Qualora a causa del perdurare dell'emergenza sanitaria fosse necessario adottare la modalità a distanza per gli esami di profitto, si procederà come segue:
interrogazioni orali a distanza, mediante la piattaforma Teams (guida http://selma.unipr.it/).
Mediante domande riguardanti i contenuti del corso verrà accertato se lo studente ha raggiunto l’obbiettivo della conoscenza e della comprensione dei contenuti del corso stesso.Gli Studenti con DSA/BSE devono preventivamente contattare Le Eli-che: supporto per studenti con disabilità, D.S.A., B.E.S. (https://sea.unipr.it/it/servizi/le-eli-che-supporto-studenti-con-disabil...)

Altre informazioni

le diapositive delle lezioni e dei tirocini verranno rese disponibili online